The Best Player

Categorie: Irene Catocci / New Adult / Recensione / Sport Romance / Standalone / The Best Player

0 0
The Best Player

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Nutritional information

Sinossi

LOUIS

Finire gli studi possibilmente con il massimo dei voti, diventare un giocatore della NFL e non buttare tutto in fumo.
Questi sono i miei capisaldi per uscire indenne dal college.
Almeno prima di incrociare gli occhi della ragazza arcobaleno e mettere in discussione ogni mio schema di gioco.
Ebony mi tenta con i suoi modi schietti e senza giri di parole, mi attrae, mi fa diventare pazzo e mi disorienta con il suo sguardo sprezzante.
Sono il quarterback della Ohio State, il dio guerriero che fa impazzire la folla e le groupies a caccia.
Quando gioco sono una macchina da guerra: inarrestabile, spietato, incontrastato.
Sono stato addestrato a tenere sotto controllo le emozioni e non fallisco mai, tranne che con Ebony Cloutier, la figlia del fisioterapista della squadra, perché quando la guardo negli occhi mi perdo in un mare di tormento.
Mi chiamano il 𝓁𝑒𝑜𝓃𝑒 𝓇𝑜𝓈𝓈𝑜, ma davanti a lei divento un gattino infreddolito e questo è un dannato problema.

EBONY

Lo odio!
Louis Kemper è vanesio, pomposo e quando attraversa una stanza è come se l’universo implodesse.
Lo odio per come mi guarda, per le cose che mi dice e per come mi fa sentire.
Dovrei stargli alla larga perché è il giocatore di football più ambito del campus e ogni sua parola è una bugia, ma come faccio a far smettere il mio cuore di battere all’impazzata appena è nelle vicinanze, visto che frequentiamo lo stesso corso di biologia?
Questo è davvero un problema da risolvere.

Data di pubblicazione:

21 Giugno 2022

Genere:

Sport romance

New adult

Standalone

Editore:

Self publishing

Sinossi

LOUIS

Finire gli studi possibilmente con il massimo dei voti, diventare un giocatore della NFL e non buttare tutto in fumo.
Questi sono i miei capisaldi per uscire indenne dal college.
Almeno prima di incrociare gli occhi della ragazza arcobaleno e mettere in discussione ogni mio schema di gioco.
Ebony mi tenta con i suoi modi schietti e senza giri di parole, mi attrae, mi fa diventare pazzo e mi disorienta con il suo sguardo sprezzante.
Sono il quarterback della Ohio State, il dio guerriero che fa impazzire la folla e le groupies a caccia.
Quando gioco sono una macchina da guerra: inarrestabile, spietato, incontrastato.
Sono stato addestrato a tenere sotto controllo le emozioni e non fallisco mai, tranne che con Ebony Cloutier, la figlia del fisioterapista della squadra, perché quando la guardo negli occhi mi perdo in un mare di tormento.
Mi chiamano il 𝓁𝑒𝑜𝓃𝑒 𝓇𝑜𝓈𝓈𝑜, ma davanti a lei divento un gattino infreddolito e questo è un dannato problema.

EBONY

Lo odio!
Louis Kemper è vanesio, pomposo e quando attraversa una stanza è come se l’universo implodesse.
Lo odio per come mi guarda, per le cose che mi dice e per come mi fa sentire.
Dovrei stargli alla larga perché è il giocatore di football più ambito del campus e ogni sua parola è una bugia, ma come faccio a far smettere il mio cuore di battere all’impazzata appena è nelle vicinanze, visto che frequentiamo lo stesso corso di biologia?
Questo è davvero un problema da risolvere.

Data di pubblicazione:

21 Giugno 2022

Genere:

Sport romance

New adult

Standalone

Editore:

Self publishing

Irene Catocci
Vive in Maremma, immersa nel verde e nella tranquillità (il più delle volte), con il marito, le due figlie, un levriero dormiglione e un gatto allergico alle coccole. Della stessa autrice: Il dono. J.Skull. Cuore di Jagoda. Quel Mare Profondo. L’odore del sesso e l’odore della morte. Mi Querido. Schegge di vetro. Doomed.

Irene Catocci
Vive in Maremma, immersa nel verde e nella tranquillità (il più delle volte), con il marito, le due figlie, un levriero dormiglione e un gatto allergico alle coccole. Della stessa autrice: Il dono. J.Skull. Cuore di Jagoda. Quel Mare Profondo. L’odore del sesso e l’odore della morte. Mi Querido. Schegge di vetro. Doomed.

The Best Player

Irene Catocci

Directions

Share

“La vita è come un ponte, puoi attraversarla, ma non costruirci una casa sopra”

(proverbio Sioux)

Ho letto diversi sport romance ambientati nei college americani scritti da autrici statunitensi. Di solito lui è un atleta che ha vinto una borsa di studio perché è un talento innato e lei una timidona che segue la sua strada, studia, ha le sue best friends che si contano sulle dita di una mano e odia gli atleti e tutto quello che gira intorno a loro. La trama di The Best Player è più o meno così, ma in questo caso l’autrice è italiana, la stessa Irene Catocci che mi ha fatto innamorare di diversi suoi personaggi, ed ero molto curiosa di scoprire come sarebbe stato il suo stile di scrittura in un’ambientazione così diversa dalla realtà universitaria italiana.

Louis ed Ebony sono due ventiduenni all’ultimo anno di college e vivono uno agli antipodi dell’altro come stile di vita. Sembrano proprio non avere nulla in comune: lui è il quarterback della squadra di football dell’Ohio, “il leone rosso”, osannato da tutti gli studenti e i cittadini tifosi accaniti. Studia e frequenta le lezioni per mantenere alta la media dei voti e il tempo libero lo trascorre con gli altri compagni di squadra andando a feste dove tutti si ubriacano e fanno sesso sfrenato con le groupies che gli saltano addosso da ogni parte. Ebony fa parte di un movimento studentesco ambientalista, studia con profitto e cerca in ogni modo, anche con gesti eclatanti, di evitare che all’interno del college vengano tagliati alberi, costruiti parcheggi al posto di prati, distrutti nidi di uccelli in via di estinzione…

L’unico fattore che unisce Louis a Ebony è un’inspiegabile chimica che li attrae inesorabilmente e, al tempo stesso, li terrorizza.

“Ebony non mi piace per niente, con quei vestiti strampalati e i capelli da Arlecchino. Però è come una calamita per me. Un terremoto per il mio umore.  Quando la intravedo, anche brevemente, mi batte il cuore un po’ più veloce del normale e non riesco a farmene una ragione”

“Cosa succederebbe se si dovesse accorgere che il suo sguardo fondente  è in grado di mettere sottosopra il mio mondo? Cosa succederebbe se tradissi un gemito oppure riuscisse a capire  che il cuore mi batte all’impazzata quando mi sta vicino?”

Questa attrazione ovviamente li fa avvicinare sempre di più anche se entrambi hanno una paura folle di soffrire. Entrambi hanno in mente molti progetti per il loro prossimo futuro e una vita di coppia non è contemplata. Il loro passato non è stato sereno, sono sfiduciati dagli adulti di riferimento più prossimi e non sono mai stati innamorati, quindi le emozioni che provano, anche solo sfiorandosi, sono amplificate perché mai sentite prima e i forti pregiudizi che hanno uno verso l’altro sono solo delle difese che hanno eretto per proteggersi.

“Io ti penso sempre, notte e giorno. La tua assenza, quando non ci sei, è come un coltello. Ma vederti attorniato dalle fan invadenti mi spezza il respiro.

Ho paura dei sentimenti che provo per te” 

Il libro è corale: le amiche immature di lei, i compagni di squadra superficiali di lui, la “trombamica” gelosa, il coach esigente, la fine della scuola imminente… una storia seria? Ma non scherziamo!! Chi crede di conoscerli pensa che non siano destinati ad avere un futuro: troppo diversi, troppo giovani, troppo ingenui. È solo una cotta, un’infatuazione destinata a fallire alla prima difficoltà…

Quando io e mio marito ci siamo conosciuti, dopo un anno e mezzo abbiamo deciso di sposarci; ci guardavano tutti come se fossimo andati fuori di testa! Nessuno avrebbe scommesso sulla nostra storia. Io credo invece che due persone che individualmente hanno fatto determinati percorsi interiori, quando si incontrano, nonostante tutte le differenze che possano esserci tra di loro, se quei percorsi li hanno portati a volere le stesse cose nello stesso momento, si guardano negli occhi, si scoprono l’un l’altro, esternano quello che li muove dentro e quello che desiderano per realizzarsi, si prendono per mano e iniziano a camminare per la stessa strada senza nemmeno controllare quale direzione prendere, perché sarà proprio quella che vogliono entrambi!

Ebony e Louis, prima guidati solo dall’attrazione fisica esplosiva, poi sempre più con consapevolezza e determinazione, fanno proprio così.

Un libro molto bello, scritto bene, con linguaggio giovane, a tratti divertente e piacevole da leggere. Ti fa entrare nel mondo dei college americani anche se non li hai mai visti, se non nei film o nelle serie tv. Ti affezioni subito a Louis e a Ebony perché ti immergi nella profondità dei loro sentimenti fin dalle prime pagine: nel timore di lasciarsi andare, nelle farfalle che svolazzano nello stomaco come quando vedevi la tua cotta giovanile arrivare da lontano. La paura di fallire, di stare male, di soffrire se tutto quello in cui credevi fosse stato solo un’illusione.

Brava Irene! E grazie per questa storia. I due protagonisti hanno saputo conquistare il mio cuore, la profondità dei sentimenti è reale e ha toccato delle corde che erano rimaste un po’ assopite. Nel mese di giugno di 22 anni fa il nostro primo sguardo…mai anniversario è stato più sentito…

“Lasciami andare, avrei voluto ringhiarti contro mentre mi invadevi anche l’anima.

Per fortuna non lo hai fatto”

Cristina

Irene Catocci

Segui l’autore 

Acquista il libro: Amazon

(Visited 601 times, 1 visits today)
previous
COVER REVEAL: Beautiful Graves
next
PRESENTAZIONE: Brusca caduta
previous
COVER REVEAL: Beautiful Graves
next
PRESENTAZIONE: Brusca caduta

Aggiungi il tuo commento