Scrivimi ancora

Categorie: Contemporary Romance / Newton Compton Editori / Penelope Ward / Recensione / Scrivimi ancora / Standalone / Vi Keeland

0 0
Scrivimi ancora

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Nutritional information

Sinossi
Griffin Quinn era il mio amico di penna dell’infanzia, il ragazzo inglese con cui, fin da bambina, intrattenevo una corrispondenza regolare. Nel corso degli anni, attraverso centinaia di lettere, siamo diventati amici strettissimi, abbiamo condiviso i segreti più profondi e oscuri tanto da pensare che il nostro legame non potesse rompersi. E invece… Dopo otto anni dalla mia ultima lettera, all’improvviso ho ricevuto una busta. Un
concentrato di anni di rabbia repressa. Non avevo altra scelta che confessare finalmente le ragioni per cui avevo smesso di scrivere. Griffin mi ha perdonato, e in qualche modo siamo stati in grado di ritrovare il nostro legame d’infanzia. Ma siamo adulti, adesso. E così le nostre lettere divertenti e civettuole sono diventate rapidamente bollenti ed esplicite, rivelando le nostre fantasie più selvagge. Fino al punto da spingermi a desiderare di vederci dal vivo. Griff non voleva che ci incontrassimo. Mi ha chiesto di fidarmi di lui. Ha detto che è molto meglio così. Ma io voglio di più. Per questo sto correndo un grosso rischio. Il rischio di perdere tutto un’altra volta.

Data di pubblicazione:

5 Agosto 2021

Genere:

Contemporary romance

Edizioni:

Newton Compton Editori

Sinossi
Griffin Quinn era il mio amico di penna dell’infanzia, il ragazzo inglese con cui, fin da bambina, intrattenevo una corrispondenza regolare. Nel corso degli anni, attraverso centinaia di lettere, siamo diventati amici strettissimi, abbiamo condiviso i segreti più profondi e oscuri tanto da pensare che il nostro legame non potesse rompersi. E invece… Dopo otto anni dalla mia ultima lettera, all’improvviso ho ricevuto una busta. Un
concentrato di anni di rabbia repressa. Non avevo altra scelta che confessare finalmente le ragioni per cui avevo smesso di scrivere. Griffin mi ha perdonato, e in qualche modo siamo stati in grado di ritrovare il nostro legame d’infanzia. Ma siamo adulti, adesso. E così le nostre lettere divertenti e civettuole sono diventate rapidamente bollenti ed esplicite, rivelando le nostre fantasie più selvagge. Fino al punto da spingermi a desiderare di vederci dal vivo. Griff non voleva che ci incontrassimo. Mi ha chiesto di fidarmi di lui. Ha detto che è molto meglio così. Ma io voglio di più. Per questo sto correndo un grosso rischio. Il rischio di perdere tutto un’altra volta.

Data di pubblicazione:

5 Agosto 2021

Genere:

Contemporary romance

Edizioni:

Newton Compton Editori

Scrivimi ancora

Vi Keeland - Penelope Ward

Directions

Share

Avevo parecchie aspettative su questo libro, avendo già letto diversi romanzi scritti da Vi Keeland e Penelope Ward, e anche questa volta non sono rimasta delusa!

In questo romanzo affrontano con delicatezza e maestria il tema dell’ansia e di tutte le paure legate ad essa. Non a caso la dedica che apre il libro è “A tutti coloro che soffrono d’ansia: non siete soli”. Lucia e Griffin sono amici di penna fin da bambini e, dopo un’inspiegabile interruzione da parte della ragazza, otto anni più tardi lo scambio epistolare riprende più intenso che mai. Entrambi sono adulti e, alla ritrovata spontanea confidenza che aveva caratterizzato le loro lettere precedenti, si aggiunge una sana ed intrigante curiosità, che li porta a volersi conoscere ancora più profondamente e soprattutto, di persona.

Quando la vidi, per poco non mi si fermò il cuore. I suoi occhi immensi e meravigliosi sembravano guardarmi dritto nell’anima

Si scoprono un uomo e una donna che, all’apparenza, non potrebbero essere più diversi: Griffin circondato da molte persone con le quali non esistono relazioni significative, Lucia assolutamente selettiva che si fida solo di “Doc”, uno psicologo che le sta vicino come un papà sostenendo con le parole e con i fatti che “Tutto sta nel viaggio, non nella destinazione”.

La loro ritrovata capacità di condividere pensieri e emozioni attraverso la scrittura, è una certezza che li unisce senza alcuno sforzo.

Ho avuto una relazione fatta di fogli di carta e parole nelle ultime settimane.

Sono la mia finestra sulla tua anima. E sai una cosa? Mi hanno reso più felice di quanto lo sia stato per tantissimo tempo. Anche se erano solo lettere

Ovviamente tutti i problemi che Lucia vive legati all’ansia non scompaiono all’istante, ma Griffin si rivela un uomo eccezionale nel modo di starle vicino. Ha una pazienza infinita ed escogita mille modi per distrarla dalle sue crisi, con un’empatia sorprendente e costante. Riesce a farla uscire lentamente dalla sua comfort zone riportandola sempre su un piano di realtà e aiutandola ad acquisire consapevolezza nel qui ed ora.

Se vivi il presente senza abbandonarti ai voli della fantasia, allora ti sentirai al sicuro.

Il presente è la tua sicurezza. Le tue ansie nascono dalle esperienze passate e dalla paura del futuro.

Ma né il passato né il futuro sono reali. Esiste solo il presente.

In una coppia credo sia fondamentale scegliere di condividere ogni momento della vita insieme, quelli felici e sereni che contribuiscono ad unirti sempre di più, ma anche quelli più difficili o pesanti, dove ci si sente più vulnerabili e inadeguati nell’affrontare una situazione o un evento triste e spiazzante per la propria esistenza. È proprio in questo frangente che l’altro interviene per sostenere, aiutare senza giudizio, accompagnando con sensibilità e fermezza quando serve, ma sempre nel rispetto dei sentimenti reciproci, intravedendo quelle piccole aperture di speranza e luminosità che l’altro in quel momento non riesce a percepire perché raggomitolato su sé stesso e sulle proprie paure.

Ognuno di noi ha dentro di sé il buio e la luce, amore mio. Cerchiamo di nascondere agli altri l’oscurità per non spaventarli, perché abbiamo paura di perderli. Ma la tua oscurità non mi fa paura, Lucia. Mi fa solo desiderare di stringerti la mano ed essere la tua luce finché non la ritroverai dentro di te

L’amore che provano l’uno per l’altra è la forza propulsiva per intraprendere davvero quel viaggio che entrambi, per mille motivi, non erano pronti a iniziare. Le ansie di Lucia sono le nostre, più o meno intense, quelle che tutti noi proviamo e magari abbiamo paura di mostrare all’esterno per poter essere accettati dagli altri. Ma il primo passo per superarle è prima di tutto riconoscerle, dargli un nome, guardarle negli occhi e a quel punto, avere il coraggio di chiedere aiuto a chi è più vicino e ci vuole bene. Il viaggio è certamente tortuoso e difficile, ma ogni percorso che intraprendiamo alla ricerca di noi stessi è sempre fruttuoso e i risultati porteranno sicuramente benessere e serenità ma soprattutto una nuova capacità di saper affrontare determinate situazioni qualora si presentassero di nuovo.

Lucia, con l’aiuto e l’amore di Griffin trova il modo di combattere le sue battaglie interiori, ritrovando quella pace dimenticata da tempo. L’ansia può fare davvero paura ma non siamo soli: coloro che ci amano sono proprio lì a indicarci una strada che non avevamo ancora visto e che ci porta sicuramente oltre il buio dell’anima.

È questo che fanno le persone quando si innamorano. Io non potrò sempre restituirti la luce, a volte dovrai riuscire a trovarla da sola, ma nel frattempo starò al tuo fianco nell’oscurità, così tutto sarà meno spaventoso

Buona estate e buone letture a tutti!

Cristina

Vi Keeland - Penelope Ward

Segui l’autore Penelope Ward :                   Segui l’autore Vi Keeland :         

Acquista il libro: Amazon  | KoboItunes |

(Visited 417 times, 1 visits today)
previous
Kellan Kyle. Storia di un amore proibito
next
COVER REVEAL: Give Me a Reason
previous
Kellan Kyle. Storia di un amore proibito
next
COVER REVEAL: Give Me a Reason

Aggiungi il tuo commento

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto