Mille ragioni per odiarti

Categorie: Dark Romance / Devil’s Night series / Mille ragioni per odiarti / Penelope Douglas / Recensione / Standalone

0 0
Mille ragioni per odiarti

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Nutritional information

Sinossi
Banks non è una ragazza come le altre. È seria, controllata e preferisce di gran lunga starsene da sola, vestita da maschiaccio, piuttosto che parlare con la gente. Vive tra le ombre della città che si allungano intorno al Pope, un hotel abbandonato e oscuro, circondato dal mistero. Un mistero che qualcuno proveniente dal suo passato vuole conoscere, anche a costo di minacciarla. Anche a costo di spingerla al limite. Kai è uscito di prigione e deve fare i conti con tutti i suoi demoni, con tutti i suoi fantasmi. E così si ritrova faccia a faccia con Banks. In tutti gli anni trascorsi in prigione, Kai deve ammettere di non avere mai smesso di pensare a lei. Il nuovo incontro tra i due non scatena delle scintille, ma un vero e proprio incendio. Entrambi hanno dei segreti. E nessuno di loro è disposto a condividerli tanto facilmente.

Data di pubblicazione:

8 Aprile 2019

Genere:

Dark romance

Edizione:

Newton Compton Editori

Sinossi
Banks non è una ragazza come le altre. È seria, controllata e preferisce di gran lunga starsene da sola, vestita da maschiaccio, piuttosto che parlare con la gente. Vive tra le ombre della città che si allungano intorno al Pope, un hotel abbandonato e oscuro, circondato dal mistero. Un mistero che qualcuno proveniente dal suo passato vuole conoscere, anche a costo di minacciarla. Anche a costo di spingerla al limite. Kai è uscito di prigione e deve fare i conti con tutti i suoi demoni, con tutti i suoi fantasmi. E così si ritrova faccia a faccia con Banks. In tutti gli anni trascorsi in prigione, Kai deve ammettere di non avere mai smesso di pensare a lei. Il nuovo incontro tra i due non scatena delle scintille, ma un vero e proprio incendio. Entrambi hanno dei segreti. E nessuno di loro è disposto a condividerli tanto facilmente.

Data di pubblicazione:

8 Aprile 2019

Genere:

Dark romance

Edizione:

Newton Compton Editori

Mille ragioni per odiarti

Penelope Douglas

Directions

Share

“I miei amici non avevano bisogno della Notte del Diavolo come scusa per scatenarsi. Ma io sì. Era l’unica notte in cui mi permettevo di prendere decisioni davvero sbagliate. Decisioni derivanti dal desiderio, dall’egoismo e dal bisogno di non pensare metodicamente a ogni dettaglio di ogni movimento che compivo ogni giorno.”

Una maschera per essere libero da sé stesso. Kai è imprigionato in una realtà dettata dalla perfezione e dalla precisione impostagli da una filosofia di vita di un padre giapponese che lo ha plasmato secondo tempi e ritmi metodici e precisi. Ma una parte del sangue italiano che scorre nelle sue vene, riflette quel suo essere appassionato verso le persone più vicine. Un mix alienante che ti fa perdere la testa per questo personaggio intrigante, tenebroso e al contempo romantico. Ma quello per cui rimani veramente colpito è tutto ciò che nasconde questo misterioso personaggio. Il suo io interiore oscuro e tenebroso, che solo dietro una maschera, come quella che indossa insieme ai suoi amici durante la Notte del Diavolo, riesce a venire fuori.
Kai solo così può essere libero e dare sfogo ai propri desideri, anche quelli più egoistici, per essere scevro da ogni contaminazione obbligata dalla sua educazione. E ancora una volta la mente geniale di Penelope Douglas sfoggia un personaggio che attrae per il suo focoso temperamento nascosto dietro segreti, oscurità e modi quasi onorevoli di vivere. Kai dei quattro cavalieri della Devil’s Night, è stato sin dal primo volume di questa serie, il personaggio più silenzioso ma anche la mente che trasportava e prendeva decisioni. Michael, Damon e Will, gli altri tre cavalieri, attendevano sempre un silente lasciapassare dettato da un suo senso di giustizia. Ma poi aveva passato cinque anni in prigione e ne era uscito diverso, disastrato, scalfito nel profondo per aver disonorato la sua famiglia e tutti quegli ideali che lo rendevano degno di essere un Mori.

“Una volta fuori, dunque, mi sentivo ancora in prigione, vivevo come un automa, così non avrei più commesso errori; ma volevo provare qualcosa, cazzo. Desideravo spingere e tirare, combattere e scopare, ed essere di nuovo il padrone del mondo, cazzo. Volevo prendermi tutto.”

Segreti, misteri, demoni e fantasmi aleggiano fra racconti del presente e ricordi del passato quando anche lui dopo aver tolto la maschera, aveva confessato di essere imprigionato dentro una vita che non sentiva la propria e l’aveva dichiarato a una ragazzina in una notte in cui sentiva di potersi confidare. Banks è la donna ancora ragazzina per i vestiti che indossa, che si ritrova davanti dopo sei anni e che ancora lo incuriosisce e lo attrae. Lei è la vera protagonista di Mille ragioni per odiarti per come ha giocato, attirato e ammaliato un cavaliere che aveva bisogno di redenzione. Fin da subito Banks si palesa per quei sentimenti che un tempo aveva provato per Kai. L’unico a cui aveva confessato la sua infanzia difficile e il suo sentirsi inadeguata. Una ragazza sola che ha costruito la sua vita intorno a un’unica persona che la considerava il centro della vita. Un personaggio che ho amato per il coraggio di difendere tutto ciò che per lei era la sua famiglia, che si nasconde dietro quei vestiti troppo grandi con l’unico desiderio di essere considerata, alla continua ricerca di un calore che non ha mai provato. Kai e Banks si guardano per poi nascondersi, sono ambedue alla ricerca di quel fantasma che aleggia fra loro. La figura di Damon esiste e persiste in tutto questo secondo volume. Una trama a volte troppo intricata fra suspense e segreti avvolti dall’oscurità dei luoghi. Ancora una volta la caccia e la fuga prendono i contorni di scene da vero thriller ruotando sulla figura di Damon Torrance che più che inseguito sembra l’inseguitore delle sorti dei cavalieri. Una storia che si snocciola in piccoli tasselli per formare solo alla fine un quadro completo, Kai e Banks troveranno finalmente il modo per potersi avvicinare. Non mancano le scene più Hot che questa autrice è bravissima a creare con la giusta tensione, e la famosa scena della “sauna” sarà sostituita con una scena forse ancora più conturbante.

“Mi rendi determinato. Mi rendi affamato, ardente; mi fai venire voglia di fermare il tempo e non di viverlo a tutta velocità”

Penelope Douglas, con la sua mente geniale e la sua scrittura che non lascia alcun spazio per pensare, miscela sesso, suspense, intrighi e oscurità in modo perfetto. Le emozioni non sono state immediate, ma in alcuni passi del romanzo hanno toccato punte altissime. Non riesco a non complimentarmi ancora con la penna di questa autrice che reputo migliore in questo tipo di genere dark romance, ma forse il personaggio di Michael e la storia con Rika sono stati più intensi e l’intrigo della trama di questo secondo volume, troppo ricco di avvenimenti, non è riuscito a farmi provare le stesse emozioni del primo. Ma leggere i romanzi di Penelope Douglas è sempre un’avventura che arricchisce, e anche in questo volume dietro la maschera di questi personaggi complicati e tenebrosi, l’autrice ha voluto far uscire la loro vera essenza, quella che a volte si nasconde alla propria famiglia e al mondo intero, quella che forse solo dietro una maschera ci può rendere liberi.

“Ci comportiamo bene solo perché altrimenti ci sono delle conseguenze”
“Eliminale, e tutti quanti si mostrano per quel che sono davvero. E’ un po’ come togliere una maschera”
“O indossarne una.”
“Dopo tutto c’è libertà nello stare nascosti, no?”

Tiziana

Penelope Douglas

Acquista:   Amazon   |   Kobo   |   Itunes

Segui l’autore:  

(Visited 357 times, 1 visits today)
previous
Cover Reveal: Enemy Game – A letto con il nemico
next
Presentazione: Tutto il tempo con te
previous
Cover Reveal: Enemy Game – A letto con il nemico
next
Presentazione: Tutto il tempo con te

Aggiungi il tuo commento

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto