Mai una gioia – Amori e altri inciampi

Categorie: chick lit / commedia romantica / Lea Landucci / MAI UNA GIOIA -amori e altri inciampi / Recensione / self publishing

0 0
Mai una gioia – Amori e altri inciampi

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Nutritional information

Sinossi
Cristina ha trent’anni, vive a Firenze ed è una investigatrice digitale: scopre tutto su tutti analizzando i loro profili sui social network!
È tanto competente e brillante sul lavoro, quanto imbranata e sfigata nel resto della vita.
Ha una madre insopportabile, un padre insicuro, e le sue migliori amiche vivono a centinaia di chilometri da lei.
Il suo ex l’ha lasciata un anno fa con un SMS, il giorno di Natale, e da allora si sente dannatamente sola, anche se non lo ammette. Si barcamena tra la sua “mania dei maniaci”, la sindrome da parlata non supervisionata e la propensione all’innamoramento istantaneo (non ricambiato). L’apoteosi del mai una gioia.
Ma quest’anno ha deciso che sarà IL SUO anno!
Ridurrà a zero le aspettative e si godrà tutto ciò che arriva, con assoluta leggerezza! Applicherà alla lettera le “regole per la perfetta seduttrice”: puntare, sedurre, colpire e abbandonare.
Tutto chiaro.
Forse.

Data di pubblicazione:

31 Marzo 2020

Genere:

Chick-Lit

Commedia romantica

Edizioni:

Self Publishing

___

Sinossi
Cristina ha trent’anni, vive a Firenze ed è una investigatrice digitale: scopre tutto su tutti analizzando i loro profili sui social network!
È tanto competente e brillante sul lavoro, quanto imbranata e sfigata nel resto della vita.
Ha una madre insopportabile, un padre insicuro, e le sue migliori amiche vivono a centinaia di chilometri da lei.
Il suo ex l’ha lasciata un anno fa con un SMS, il giorno di Natale, e da allora si sente dannatamente sola, anche se non lo ammette. Si barcamena tra la sua “mania dei maniaci”, la sindrome da parlata non supervisionata e la propensione all’innamoramento istantaneo (non ricambiato). L’apoteosi del mai una gioia.
Ma quest’anno ha deciso che sarà IL SUO anno!
Ridurrà a zero le aspettative e si godrà tutto ciò che arriva, con assoluta leggerezza! Applicherà alla lettera le “regole per la perfetta seduttrice”: puntare, sedurre, colpire e abbandonare.
Tutto chiaro.
Forse.

Data di pubblicazione:

31 Marzo 2020

Genere:

Chick-Lit

Commedia romantica

Edizioni:

Self Publishing

___

Lea Landucci
Ha 40 anni (lo afferma da più di due anni!) e vive a Firenze col suo compagno. Dopo aver conseguito il dottorato di ricerca in ingegneria informatica, ha lavorato per 11 anni come ricercatrice presso l’Università di Firenze. Per il suo quarantesimo compleanno ha deciso di farsi un grande regalo: trasformare la sua passione, l’improvvisazione teatrale, in professione. Apre una scuola di teatro a Firenze, dove lavora attualmente come insegnante, direttrice artistica e della formazione. La sua community la spinge a rispolverare un vecchio manoscritto abbandonato in un cassetto e a investire tempo e passione per dargli una nuova vita e pubblicarlo. Nasce così il suo primo romanzo: “MAI UNA GIOIA – amori e altri inciampi”

Lea Landucci
Ha 40 anni (lo afferma da più di due anni!) e vive a Firenze col suo compagno. Dopo aver conseguito il dottorato di ricerca in ingegneria informatica, ha lavorato per 11 anni come ricercatrice presso l’Università di Firenze. Per il suo quarantesimo compleanno ha deciso di farsi un grande regalo: trasformare la sua passione, l’improvvisazione teatrale, in professione. Apre una scuola di teatro a Firenze, dove lavora attualmente come insegnante, direttrice artistica e della formazione. La sua community la spinge a rispolverare un vecchio manoscritto abbandonato in un cassetto e a investire tempo e passione per dargli una nuova vita e pubblicarlo. Nasce così il suo primo romanzo: “MAI UNA GIOIA – amori e altri inciampi”

Mai una gioia – Amori e altri inciampi

Lea Landucci

Directions

Share

Con il termine “mai una gioia” noi giovani ragazze moderne, si lo so mi sono definita una giovane ragazza alla soglia dei 37 anni, intendiamo quel particolare momento in cui la vita ci fa capire che stiamo sbagliando su ogni fronte. La nostra protagonista è piena di mai una gioia. Mai una gioia al lavoro dove non viene premiata per il suo grande talento. Mai una gioia con Madre, la donna che l’ha messa al mondo e non perde occasione per criticare la sua forma fisica. E infine mai una gioia in amore dove c’è un ex insistente che ritorna solo per chiedere soldi.

Ed eccomi tornata nel mio caro e familiare mondo del Mai-una-gioia. Non che lo abbia mai realmente abbandonato. Anzi, ormai ho arredato il mio angolino di sfiga con gusto, dotandolo di tutti i comfort, visto che ormai ci ho preso la residenza.

Cristina Aurori è la protagonista di questo romanzo d’esordio di Lea Landucci la giovane donna che sui suoi profili social, in ogni story, mette la faccia tosta e la sua toscaneggine doc che la rende uno spasso continuo. La protagonista rispecchia molto l’autrice, una ragazza simpatica frizzante che ti fa subito sentire parte del suo mondo rosa shocking nel quale svolge la professione di investigatrice digitale, dove tramite un’analisi di profili dati e identità degli account social, scova tradimenti e malefatte dei suoi clienti.

Cristina è una donna spiritosa che non perde occasione per stare zitta. Il suo rapporto con il cibo è altalenante e le sue forme rotonde le vanne strette tanto da farci quasi amare la sua perenne pigrizia. In amore è un disastro annunciato, le sue relazioni sono sempre andate a rotoli e l’unico amore della sua vita al momento è la sua cagnolona Carmen che la segue baldanzosa in ogni avventura. A farle da spalla su cui piangere, ma soprattutto come compagne di avventura, troviamo le sue due migliori amiche Sabrina e Daniela, con le quali forma un trio di pazze-folli che vi faranno passare delle ore stupende tra le pagine di questo romanzo. Il loro è un legame speciale, ci sono sempre l’una per l’altra, nel bene e nel male, anche se sono caratterialmente molto diverse e vivono in tre città lontane. Ed è proprio a causa della festa di capodanno di Cavalli a Milano a cui Daniela le invita, che Cristina fa un incontro con uno strano avvocato che le farà perdere la testa o almeno passare delle ore spensierate. Ma un viaggio inaspettato a Tokyo rimescola le carte in tavola, e per Cristina il rientro in Italia segnerà il punto di svolta di tutta la sua vita con cui riuscirà a trovare la sua rinascita come donna, cosa che fino a quel momento aveva sempre messo da parte per occuparsi dei problemi degli altri.

La vita non regala nulla, a volte concede, più spesso prende e pretende. Prima lo imparo e meglio è. Ora che sono al punto di svolta, ora che comprendo quanto la mia inerzia mi abbia zittita e condizionata, ecco che torna la sindrome da parlata non supervisionata. Stavolta però ha una forma diversa, è stata innescata da un silenzio fatto di mancanza di azioni, non di parole.

Questo romanzo è il percorso motivazionale della protagonista che da sfigata colossale e amica del mai una gioia, rinasce a nuova vita prendendo consapevolezza finalmente della sua bellezza interiore ed esteriore anche con qualche chilo di troppo. Cristina riscopre il valore dell’amicizia vera e sincera con Daniela e Sabrina, rivaluta il suo non-rapporto con Madre, esternandole finalmente ciò che ha sempre pensato delle sue frecciatine e riuscendo così a instaurare una nuova connessione di amore madre-figlia. 

L’autrice ci offre un messaggio importante sulla vita e sull’amore dietro una facciata di allegria e ironia, e ci fa capire che non importa se durante il nostro percorso cadiamo più volte, l’importante è reagire e combattere.  Perché c’è sempre una nuova avventura da vivere e le cose belle arrivano quasi sempre quando meno te lo aspetti.

Cristina è la ragazza della porta accanto, l’amica che tutte noi vorremmo avere, quella che sbaglia ma alza sempre la testa e guarda avanti, che è pronta con la sua allegria ad aiutarci nei momenti difficili e a farci ridere delle sue disavventure quotidiane. Non teme le distanze e soprattutto crede nel valore di una amicizia sincera. Mai una gioia: amori e altri inciampi è una commedia romantica e intelligente, condita con un pizzico di ironia e sensibilità che si mescolano insieme creando un romanzo che vale la pena leggere soprattutto in questo momento difficile, perché vi farà venire le lacrime agli occhi dalle risate ma soprattutto fa riflettere sul valore delle piccole cose che ci circondano e di cui a volte neanche ci rendiamo conto.

Morena The Queen

Lea Landucci

Segui l’autore        

Acquista il libro: Amazon

(Visited 154 times, 1 visits today)
previous
PRESENTAZIONE: The Heat
next
COVER REVEAL: Dirty Charmer
previous
PRESENTAZIONE: The Heat
next
COVER REVEAL: Dirty Charmer

Aggiungi il tuo commento

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto