Luna di miele per principianti

Categorie: Contemporary Romance / Kat Sherman / Luna di miele per principianti / Recensione / self publishing / Standalone

0 0
Luna di miele per principianti

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Nutritional information

Sinossi
Ariel Murphy è bravissima nel mantenere le promesse. Tutte, compresa quella folle che ha stretto qualche mese fa: dire sempre di sì, a tutto quanto, per un anno intero! A meno che non si tratti di compiere un’azione pericolosa, sessualmente inopportuna o moralmente sbagliata. Trascorrere una vacanza a tempo indeterminato, testando lussuosi resort per neosposi, non sembrava rientrare in nessuna delle suddette vie di fuga. Ecco perché si trova su un aereo diretto alle Bahamas. Ma quando scopre che il suo compagno di avventura è il famoso autore di quella serie di ridicoli libri di consigli, la faccenda si complica drasticamente. Bradley Kerr, giacca di Gucci e occhiali da sole Cartier, è una specie di killer delle buone maniere, irragionevolmente attraente e adorato da tutti per incomprensibili ragioni. In una sola parola: insopportabile! Come potrebbe mai funzionare? Lei ha un salvadanaio di latta pieno di segreti e nessuna intenzione di collaborare con quella canaglia presuntuosa. Lui ha una missione da compiere, ben nascosta dietro il sorriso sfrontato e gli impenetrabili occhi celeste cristallo. Condividere lo stesso spazio potrebbe rivelarsi un cataclisma, ma nessuno dei due è disposto ad arrendersi al proprio nemico. E a entrambi non resta che giocare una partita travolgente quanto una tempesta caraibica e decidere se, per una volta, perdere la guerra vuol dire vincere la felicità.

Data di pubblicazione:

18 Ottobre 2021

Genere:

Contemporary romance

Edizioni:

Self Publishing

Sinossi
Ariel Murphy è bravissima nel mantenere le promesse. Tutte, compresa quella folle che ha stretto qualche mese fa: dire sempre di sì, a tutto quanto, per un anno intero! A meno che non si tratti di compiere un’azione pericolosa, sessualmente inopportuna o moralmente sbagliata. Trascorrere una vacanza a tempo indeterminato, testando lussuosi resort per neosposi, non sembrava rientrare in nessuna delle suddette vie di fuga. Ecco perché si trova su un aereo diretto alle Bahamas. Ma quando scopre che il suo compagno di avventura è il famoso autore di quella serie di ridicoli libri di consigli, la faccenda si complica drasticamente. Bradley Kerr, giacca di Gucci e occhiali da sole Cartier, è una specie di killer delle buone maniere, irragionevolmente attraente e adorato da tutti per incomprensibili ragioni. In una sola parola: insopportabile! Come potrebbe mai funzionare? Lei ha un salvadanaio di latta pieno di segreti e nessuna intenzione di collaborare con quella canaglia presuntuosa. Lui ha una missione da compiere, ben nascosta dietro il sorriso sfrontato e gli impenetrabili occhi celeste cristallo. Condividere lo stesso spazio potrebbe rivelarsi un cataclisma, ma nessuno dei due è disposto ad arrendersi al proprio nemico. E a entrambi non resta che giocare una partita travolgente quanto una tempesta caraibica e decidere se, per una volta, perdere la guerra vuol dire vincere la felicità.

Data di pubblicazione:

18 Ottobre 2021

Genere:

Contemporary romance

Edizioni:

Self Publishing

Luna di miele per principianti

Kat Sherman

Directions

Share

Quando ho saputo dell’uscita di un nuovo romanzo di Kate Sherman, mi sono immersa immediatamente nella sua storia con la certezza che, dietro ad un titolo così frivolo e stuzzicante, si celasse qualcosa di più complesso e riflessivo da rivelare intriganti sorprese.

“Ho il sedere su un grosso cuscino in pelle dell’America Airlines perché qualche tempo fa ho accettato di stringere la più bizzarra delle promesse: dire sempre di sì. A qualunque cosa!”

Protagonisti di questa storia sono Ariel, fotografa professionista che a causa di una promessa strampalata accantona il suo lavoro per un anno, e Bradley, scrittore di successo di libri dispensatori di consigli motivazionali a persone estremamente vulnerabili. I due si ritrovano nello stesso aereo che li condurrà alle Bahamas, invitati a recensire un resort per coppie in luna di miele.

In realtà il viaggio alle Bahamas di Ariel si scoprirà avere degli obbiettivi ben diversi che solo alla fine del libro emergeranno nella loro drammaticità, lasciando il lettore inaspettatamente incredulo e con il cuore a pezzi.

Ariel è una donna indipendente, ironica e brillante che nasconde, con una rabbia interiore prorompente, una decisione drastica che ha deciso di portare a termine. Inoltre è categorica sulla scelta di non innamorarsi più di nessuno. Ma si sa, all’amore poco importa delle nostre convinzioni, inaspettatamente arriva quando e come vuole, decidendo per noi, invadendo i sensi e sconvolgendo ogni razionalità comprese le convinzioni più radicate. Così, quando si ritrova faccia a faccia con Bradley Kerr, che lei odia in modo quasi viscerale, non riesce a comprendere che le sue reazioni sono già offuscate da una scintilla che sta per innescare la più grande delle esplosioni.

Per lei quell’uomo è l’essenza della stupidità racchiusa in un corpo irresistibile vestito Gucci. Trova i suoi libri privi di senso, i suoi consigli vacui e inopportuni, finalizzati a raggirare persone deboli e sfiduciate dalla sofferenza e Ariel, che conosce il dolore nella sua forma più terribile, non riesce proprio a tollerare il suo atteggiamento così irriverente e privo di rispetto.

Quella verso Bradley è un’antipatia che non le da tregua soprattutto quando scopre di dover condividere con lui un soggiorno nella suite di un famoso resort per coppie in luna di miele alle Bahamas.

“Se sembro uno stronzo è solo perché lo sono. E non mi limito nemmeno a essere uno dei tanti, di medio livello, uno nel mezzo. Per me non c’è margine di miglioramento….

…sono quel tipo d’uomo che tutti amano perché è troppo carismatico e attraente per poter essere odiato con efficacia, senza mostrare l’ombra verde dell’invidia”

Che dire invece di Bradley: un uomo sfrontato, accattivante, disinvolto, che nasconde dietro la sua arroganza un mondo interiore controverso e meraviglioso che quando viene alla luce provoca uno sconvolgimento emotivo non da poco. Si trova alle Bahamas per una missione personale a cui non intende rinunciare per nessun motivo al mondo.

Bradley è un personaggio irrisolto, capace di farsi odiare e amare con la stessa facilità fino alla fine del romanzo e che riserverà sorprese inaspettate. C’è un filo conduttore che lo spinge a voler instaurare un rapporto con Ariel e l’amore non è assolutamente previsto. Le sue barriere sembrano invalicabili tanto quanto quelle di Ariel, fino al momento in cui sarà messo al muro da un sentimento così forte da fargli desiderare un futuro diverso, migliore e allora farà il possibile per costruirselo.

“Se fossimo fatti per guardare il passato avremmo gli occhi dietro la testa. Ma siamo fatti per andare avanti, nonostante i pezzi persi. Nonostante le palle curve. Nonostante i terremoti sotto le mura difensive. E se fa schifo, non puoi farci niente. Sarebbe come voler cambiare il colore del cielo. L’ho sempre desiderato viola ma lui continua ad essere azzurro. Ostinatamente”

Tutta la prima parte del romanzo è incentrata sulla conoscenza dei protagonisti attraverso estenuanti botta e risposta al vetriolo che nessuno dei due risparmia all’altro diventando, a mio avviso, perfino eccessivi. Ma la narrazione permette anche la conoscenza di personaggi paralleli come Emma e Nick che diventeranno in breve tempo figure principali nel racconto nonché fondamentali nella relazione tra Ariel e Bradley.

L’antipatia che lega i due protagonisti è ben descritta e viene fortemente percepita dal lettore, a tal punto, che risulterà difficile pensare possa trasformarsi in qualcosa di più intimo. Ma c’è un momento esatto in cui tutto cambia e scatta il magico click che trasforma la loro storia rendendola finalmente completa, e arriva proprio nel momento in cui le due anime nascoste di Ariel e Bradley emergono, facendo comprendere tutti i nessi confusi che inizialmente hanno reso la lettura fuorviante.

Da quel preciso istante, il romanzo prende una nuova vita e non ci si potrà più staccare dalla lettura. Si viene assorbiti in una spirale di disperazione attraverso l’intensità dei loro percorsi personali che svelano il carattere e le loro vere emozioni, per illuminare tutte le scelte che intendono portare a termine.

“Ci faremo a pezzi, io e te. E io non ho più colla….

…Tu sei i miei bottoni rossi. Li ho odiati e amati allo stesso tempo. Mi fai sentire in colpa, mi confondi. E io non voglio la pietà di nessuno. Non voglio essere il tuo strumento di redenzione”

La bellezza di questo romanzo sta nella narrazione che, per molti capitoli, asseconda una trama che appare scontata per poi trasformarsi drasticamente in qualcosa di totalmente diverso a cui non si riesce a dare un senso per quanto sarà sconvolgente.

Per gran parte della storia i continui scontri dei protagonisti saranno il fulcro di quello che sembra solo un modo di contrastare la reciproca attrazione, e non nego che c’è stato un momento in cui non mi è stato chiaro dove i loro battibecchi volessero portarmi.

Poi magistralmente tutto viene ridefinito e l’attenzione scatta come una molla, gli occhi si aggrappano alle parole che scorrono, con l’urgenza di scoprire il percorso finale. Perché, come tutto il resto, anche l’epilogo sarà una sorpresa e credo fortemente che il modo che usa Kat Sherman per costruire il plot narrativo, tra ironia e drammaticità, è la chiave più originale per rendere un romanzo intrigante e affascinante.

“Certi amori passano come le tempeste e certi sono il cielo dietro”

Luna di miele per principianti è un romanzo che ricorda i colori dell’arcobaleno: parte da una narrazione semplice come i colori tenui e man mano che prosegue i toni aumentano d’intensità trasformandosi in colori più accesi, quasi accecanti per la loro bellezza, con una trama sorprendente e in continuo divenire.

Ogni libro di Kate Sherman si rivela sorprendente. Nulla è come si immagina, non c’è spazio per la banalità e le sue trame, spesso azzardate, si rivelano sempre di successo. In quest’ultimo, affronta argomenti delicatissimi con un’attenzione minuziosa per il rispetto dei temi trattati, mescolando ironia e dramma con maestria incredibile e superando tutte le aspettative.

Il contrario della vita non è la morte. La morte non è il contrario della nascita. Il contrario della vita è la non vita. È scegliere di esistere e basta. È accontentarsi anziché lottare e salire in cima, anche se la caduta potrebbe ferirvi. Bevete il vostro caffè del mattino, indossate la vostra camicia preferita e andate là fuori a fare in modo di aggiungere vita al vostro tempo e non solo tempo alla vostra vita”

Wanessa

Kat Sherman

Segui l’autore:     

Acquista il libro: Amazon

(Visited 489 times, 1 visits today)
previous
PRESENTAZIONE: Stringimi l’anima
next
COVER REVEAL: Shine for me
previous
PRESENTAZIONE: Stringimi l’anima
next
COVER REVEAL: Shine for me

Aggiungi il tuo commento