Lucky Penny

Categorie: Contemporary Romance / Hope Edizioni / L. A. Cotton / Lucky Penny / Recensione / Standalone

0 0
Lucky Penny

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Nutritional information

Sinossi
Ero la sua Lucky Penny.
Lui era la mia luce nell’oscurità, la speranza nello sconforto. Il nostro legame era resistenza, sopravvivenza, speranza. È stato il mio primo amore.
Quando ci hanno divisi, Blake Weston è diventato il ricordo a cui mi aggrappavo quando tutto il resto della mia vita sembrava andare in pezzi.
Ma quando sette anni dopo le nostre vite si incrociano di nuovo a Camp Chance, durante l’estate che avrebbe dovuto segnare la mia ripartenza, basta uno sguardo perché il tempo sembri fermarsi e i sentimenti che pensavo di aver seppellito in profondità ritornassero prepotenti in superficie.
Blake Weston potrebbe curare le mie ferite, ridarmi uno scopo nella vita. Amarmi.
Ritrovarci è la nostra seconda possibilità, il segno che siamo destinati a stare insieme.
Non è così?
Avevo dodici anni quando sono sopravvissuta all’incidente che ha ucciso i miei genitori. Quattordici quando sono sopravvissuta all’inferno, e sedici quando il mio cuore è stato spezzato. Ma a ventitré anni, Blake Weston potrebbe essere la prima cosa a cui non sopravviverò.

Data di pubblicazione:

22 Marzo 2022

Genere:

Contemporary romance

Stadalone

Edizioni:

Hope Edizioni

Sinossi
Ero la sua Lucky Penny.
Lui era la mia luce nell’oscurità, la speranza nello sconforto. Il nostro legame era resistenza, sopravvivenza, speranza. È stato il mio primo amore.
Quando ci hanno divisi, Blake Weston è diventato il ricordo a cui mi aggrappavo quando tutto il resto della mia vita sembrava andare in pezzi.
Ma quando sette anni dopo le nostre vite si incrociano di nuovo a Camp Chance, durante l’estate che avrebbe dovuto segnare la mia ripartenza, basta uno sguardo perché il tempo sembri fermarsi e i sentimenti che pensavo di aver seppellito in profondità ritornassero prepotenti in superficie.
Blake Weston potrebbe curare le mie ferite, ridarmi uno scopo nella vita. Amarmi.
Ritrovarci è la nostra seconda possibilità, il segno che siamo destinati a stare insieme.
Non è così?
Avevo dodici anni quando sono sopravvissuta all’incidente che ha ucciso i miei genitori. Quattordici quando sono sopravvissuta all’inferno, e sedici quando il mio cuore è stato spezzato. Ma a ventitré anni, Blake Weston potrebbe essere la prima cosa a cui non sopravviverò.

Data di pubblicazione:

22 Marzo 2022

Genere:

Contemporary romance

Stadalone

Edizioni:

Hope Edizioni

L.A. Cotton
Scrive le storie che vorrebbe leggere: storie che creano dipendenza, piene di rabbia adolescenziale, tensione, colpi di scena e svolte. Vive in una piccola città nel centro dell’Inghilterra, dove al momento si destreggia tra l’essere una scrittrice a tempo pieno e fare da madre/arbitro a due bambini. Nel suo tempo libero (e quando non è accampata di fronte al computer) è probabile trovarla immersa in un libro, lontana dal caos della vita.

L.A. Cotton
Scrive le storie che vorrebbe leggere: storie che creano dipendenza, piene di rabbia adolescenziale, tensione, colpi di scena e svolte. Vive in una piccola città nel centro dell’Inghilterra, dove al momento si destreggia tra l’essere una scrittrice a tempo pieno e fare da madre/arbitro a due bambini. Nel suo tempo libero (e quando non è accampata di fronte al computer) è probabile trovarla immersa in un libro, lontana dal caos della vita.

Lucky Penny

L.A. Cotton

Directions

Share

Lucky Penny è una lettura complessa, un romanzo che emotivamente spezza il cuore. Parlare di Penny e Blake è come descrivere un caleidoscopio di emozioni: indefinibili. Come in esso si alternano mille colori, così questo romanzo intervalla emozioni diverse tra loro con un ritmo incalzante e travolgente. È una trama che racconta la speranza nelle seconde possibilità che la vita regala. Quando tutto è perduto, quando non si crede più nella straordinarietà della vita, si perde fiducia nelle persone e rimane l’unico desiderio di non esistere più. Ecco che il destino, sempre sorprendente, è capace di cambiare la visione del futuro, risollevandone le sorti e sanando ferite che si pensava dovessero sanguinare per sempre, attraverso lo sguardo attento dell’amore.

Il viaggio di Penny e Blake parte dai flashback adolescenziali, essenziali per la comprensione del loro presente, fino al momento in cui, dopo essere stati separati, il destino decide sia ora di riunire le loro anime e tentare di ricucire i pezzi lacerati.

“Volevamo entrambi di più. Più dello schifo con cui avevamo avuto a che fare. Avevamo sogni e delle aspettative per il futuro, proprio come ogni altro ragazzino sedicenne. Solo che non eravamo come la maggior parte degli altri ragazzi. Avevamo già perso così tanto….vissuto così tanto”

I due protagonisti, dopo anni di silenzio, si ritrovano a trascorrere alcuni mesi in un campo estivo, dove saranno supervisori per gruppi di ragazzi in difficoltà. Se per Penny questo lavoro è il punto da dove iniziare a ricostruire se stessa e guarire dai traumi derivati dall’inferno del suo passato, per Blake rappresenta l’oasi di serenità che lo allontana per un po’ dagli intrighi di una vita gestita per lui dalla famiglia.

“Blake una volta mi aveva guarita, e poi mi aveva distrutta in un modo da cui non mi ero mai davvero ripresa. Ma a un certo punto, durante gli ultimi due mesi aveva iniziato a ricostruirmi pezzo dopo pezzo. La mia testa mi aveva avvertito, avevo cercato di tenermi a distanza, ma il mio cuore lo aveva riconosciuto. Si richiamavano l’un l’altro, si cercavano”

Il personaggio di Blake potrebbe sembrare meno complicato di quel che è, ma la sensazione percepita sulla sua personalità è contrastante: se da un lato ci si trova a conoscere un ragazzo dalla sensibilità unica e con i medesimi picchi di fragilità che lo accomunano a Penny, dall’altro ci si scontra con un carattere pavido che ha paura delle reazioni altrui, quasi non riuscisse a trovare in sé il coraggio di fare delle proprie scelte.

Analizzando il suo passato è naturale che Blake abbia sviluppato un atteggiamento remissivo e forse il bello di questo protagonista, così poco comune al maschio alpha a cui i romance spesso ci abituano, sta proprio nella coerenza di avere un carattere problematico che emerge con l’evolversi della trama attraversando tutti i retaggi di un’infanzia difficile e andando oltre lo standard dell’eroe che di solito supera tutto facilmente ritrovando se stesso. Blake porta con sé i suoi drammi e non riesce a fare “il salto” per garantirsi la serenità e la felicità che gli spetta, risultando spesso debole e provocando reazioni di rabbia e incomprensione da parte del lettore che inevitabilmente tifa per lui ma si trova anche di fronte alla sua incapacità di riscatto.

“La mia amica. La mia complice. Il mio cuore. Divenne il mio tutto. La luce nella mia oscurità. La speranza nella mia disperazione”

Solo la forza di un sentimento unico come l’amore riuscirà a svegliare in Blake la sete di rivalsa dandogli alla fine il coraggio per affrontare i fantasmi del passato e spezzare le catene che lo vincolano alla sua famiglia.

“Ero diventata una sopravvissuta….

… Avevo costruito dei muri così alti che erano virtualmente impossibili da scavalcare, e quando alla fine permettevo a qualcuno di entrare, le mie ansie mi impedivano di compiere il passo successivo”

Penny, a differenza di Blake, avrebbe tutto il diritto di sprofondare nel buco della depressione in cui è tenuta prigioniera dal momento della separazione da Blake. Conduce una vita triste e solitaria, il suo trascorso è torbido e più feroce rispetto a quello del ragazzo che ha amato e che segretamente alberga ancora i suoi pensieri. Nonostante tutto ciò che il suo fisico e la sua mente sono stati costretti a sopportare, Penny vuole cambiare, cerca la serenità attraverso la ricerca di un appiglio a cui aggrapparsi per sanare le cicatrici ancora vive che porta nell’anima.

La speranza prende forma attraverso il lavoro al campo estivo che segna l’inizio della sua rinascita personale: un’occasione per azzerarsi e ripartire dalle sue emozioni, chiudere col passato iniziare a vivere schiaffeggiando la vita terribile vissuta fino a quel momento.

La parte più complicata sarà conciliare il suo percorso ritrovandosi Blake come collega. Rivederlo infatti aprirà nuovamente le porte al dolore e alla delusione di essersi perduti ma riporterà alla luce il sentimento che li univa e che negli anni è stato solo soffocato dalla routine della sopravvivenza. Tanti saranno i segreti che verranno rivelati, gli inganni a cui entrambi sono stati sottoposti e solo la verità placherà il senso di perdizione che li accomuna e li divide in egual misura.

Unico filo conduttore è l’intensità di un sentimento d’amore così viscerale da non poter più essere ignorato che si manifesta più vivo che mai, tentando di guarire finalmente i loro cuori a brandelli.

“Qualcosa era cambiato tra noi. Era spaventoso e intenso, eppure, nonostante tutto, sembrava giusto.

Era la nostra occasione”

L. A. Cotton ci guida dentro la vita sofferta di due personaggi inquieti resi fragili da persone perfide che sono state capaci di annullare le loro personalità fin quasi a non avere più spazio per sentimenti come la speranza e la felicità. Una trama dal forte impatto emotivo che si legge col respiro mozzato, ricca di scene a volte brutali e sorprese inaspettate che lascia stupiti e affascinati. Con il suo stile ormai noto e inconfondibile L.A. Cotton è riuscita a consacrare l’amore in una storia di perdizione e sofferenza che sembrava non avere alcuna possibilità.

Wanessa

L.A. Cotton

Segui l’autore:       

Acquista il libro: Amazon  | Kobo |

(Visited 397 times, 1 visits today)
previous
COVER REVEAL: Disonore
next
COVER REVEAL: Wrong
previous
COVER REVEAL: Disonore
next
COVER REVEAL: Wrong

Aggiungi il tuo commento