L’estate delle bugie

Categorie: commedia romantica / Contemporary Romance / L'estate delle bugie / Lizzy Dent / Newton Compton Editori / Recensione / Standalone

0 0
L’estate delle bugie

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Nutritional information

Sinossi

La commedia romantica più divertente dell’estate

Birdy l’ha fatta grossa. A tutti è capitato almeno una volta di desiderare di fuggire dai propri problemi e vivere la vita di qualcun altro, no? Solo che Birdy ha preso la faccenda davvero troppo alla lettera e accettato un’offerta di lavoro destinata alla sua migliore amica, Heather. Il problema è che… magari fosse solo uno! Birdy parte per le Highlands scozzesi dove dovrà trascorrere l’estate in un hotel a cinque stelle, servendo vino costoso a ricchi clienti, soggiornando a spese dei suoi datori di lavoro… è tutto così bello che sembra un sogno, e poi non sarà mica così difficile bluffare un po’ facendo finta di conoscere i vini, no? Se riuscirà a spacciarsi per Heather, recitando la parte di un’esperta enologa, potrà trascorrere l’estate perfetta, lontana da tutti i suoi problemi. O almeno così spera… Perché quel “lavoretto estivo” si rivelerà ben più impegnativo di quello che Birdy immaginava. E, come se non bastasse, l’incontro con un uomo troppo perfetto per essere vero potrebbe farle desiderare, per la prima volta nella vita, di essere proprio sé stessa e non un’altra. Riuscirà a fingere per un paio di mesi senza rovinare tutto?

Data di pubblicazione:

1 Giugno 2022

Genere:

Commedia romantica

Edizioni:

Newton Compton Editori

Sinossi

La commedia romantica più divertente dell’estate

Birdy l’ha fatta grossa. A tutti è capitato almeno una volta di desiderare di fuggire dai propri problemi e vivere la vita di qualcun altro, no? Solo che Birdy ha preso la faccenda davvero troppo alla lettera e accettato un’offerta di lavoro destinata alla sua migliore amica, Heather. Il problema è che… magari fosse solo uno! Birdy parte per le Highlands scozzesi dove dovrà trascorrere l’estate in un hotel a cinque stelle, servendo vino costoso a ricchi clienti, soggiornando a spese dei suoi datori di lavoro… è tutto così bello che sembra un sogno, e poi non sarà mica così difficile bluffare un po’ facendo finta di conoscere i vini, no? Se riuscirà a spacciarsi per Heather, recitando la parte di un’esperta enologa, potrà trascorrere l’estate perfetta, lontana da tutti i suoi problemi. O almeno così spera… Perché quel “lavoretto estivo” si rivelerà ben più impegnativo di quello che Birdy immaginava. E, come se non bastasse, l’incontro con un uomo troppo perfetto per essere vero potrebbe farle desiderare, per la prima volta nella vita, di essere proprio sé stessa e non un’altra. Riuscirà a fingere per un paio di mesi senza rovinare tutto?

Data di pubblicazione:

1 Giugno 2022

Genere:

Commedia romantica

Edizioni:

Newton Compton Editori

Lizzy Dent
Ha lavorato per MTV e Channel 4, creando contenuti digitali per Cartoon Network e la BBC. Con lo pseudonimo di Rebecca Denton ha firmato tre romanzi per ragazzi, pubblicati nel Regno Unito. L’estate delle bugie è il suo esordio nella narrativa per adulti. Vive dividendosi tra Londra, l’Austria e la Nuova Zelanda.

Lizzy Dent
Ha lavorato per MTV e Channel 4, creando contenuti digitali per Cartoon Network e la BBC. Con lo pseudonimo di Rebecca Denton ha firmato tre romanzi per ragazzi, pubblicati nel Regno Unito. L’estate delle bugie è il suo esordio nella narrativa per adulti. Vive dividendosi tra Londra, l’Austria e la Nuova Zelanda.

L’estate delle bugie

Lizzy Dent

Directions

Share

Se vi state già chiedendo quale lettura possa accompagnarvi in modo leggero e frizzante durante le vacanze, la risposta è semplice: L’estate delle bugie di Lizzy Dent fa al caso vostro. Si tratta infatti di una commedia romantica che vi strapperà un sorriso soprattutto nella parte iniziale e centrale, conducendovi verso un finale di riflessioni che definirei senz’ombra di dubbio non banale o superficiale.

Il libro è ben strutturato e rispecchia in pieno lo standard della commedia romantica: la protagonista vulcanica è il vero pilastro di tutto il libro e la storia d’amore, che si sviluppa in crescendo, è ben amalgamata con tutta la trama. A volte nelle commedie romantiche, la storia rischia di passare in secondo piano quasi come uno sfondo abbozzato, in questo caso l’autrice delinea con un giusto equilibrio non solo la crescita personale della protagonista ma anche la storia stessa, dandone la giusta dimensione.

Elizabeth – per gli amici Birdy – è un peperino, una ragazza che con la naturale goffaggine combina guai ad effetto domino: cadute imbarazzanti, tappi di champagne che colpiscono direttamente negli occhi, battute e gaffe. Inoltre, ha un’innata disposizione a mettersi in situazioni scomode dove riesce a cavarsela grazie alla scoppiettante verve ed a una buona dose di improvvisazione.

“Non sei come ti avevo immaginata… e di sicuro non come nella foto su Facebook.”

” Sono molto fotogenica. Infatti è un macello con gli incontri online…Gli uomini restano sempre delusi quando mi vedono dal vivo. Le mie foto sono eccezionali”

 “Oh, non intendevo quello”, dice sorridendo. “La tua foto profilo è un gatto”

L’amore per Birdy è un campo minato da cui fugge da sempre, non sentendosi mai all’altezza della situazione. Proprio nella bella Scozia, il suo cuore viene rapito da James, il ragazzo perfetto che ha sempre immaginato di avere al suo fianco. La storia cresce lentamente e in modo delicato, dove i due si aspettano senza rincorrersi ma supportandosi a vicenda nelle difficoltà. Ho adorato gli innumerevoli sorrisi che i due beniamini si scambiano: sorrisi di complicità e di fiducia reciproca che diminuiscono le ansie e ricaricano di positività. James appare non solo agli occhi di Birdy ma anche a quelli delle lettrici come il ragazzo perfetto: premuroso, sensibile, responsabile, gentile, carismatico. Le unicità dei due personaggi creano una perfetta alchimia di coppia che riscalda il cuore di chi legge.

Birdy si caccia in un guaio di dimensioni ciclopiche che la porta in una escalation di bugie da cui è difficile uscirne intatti. Nel giro di poche ore si ritrova ad interpretare il ruolo di un sommelier di fama internazionale e a lavorare presso un cottage di lusso in Scozia al posto della sua migliore amica, spacciandosi per quest’ultima. Birdy si rende conto troppo tardi che le è impossibile imitare ed improvvisare quindi si rimbocca le maniche e studia: ciò che all’inizio aveva scelto con leggerezza si trasforma in un impegno a cui si dedica con costanza e determinazione. Ho apprezzato il modo con cui ci viene presentata l’evoluzione della protagonista: una Birdy che agli inizi appare come apatica verso le sfide della vita, preferendo la staticità alla dinamicità, mentre poi durante il nuovo percorso lavorativo si illumina lasciando trasparire la scintilla di soddisfazione personale. Se all’inizio sembra volersi impegnare per non infangare il nome dell’amica e per non deludere James, episodio dopo episodio nasce in lei la voglia di dimostrare a sé stessa di potercela fare.

“E poi mi rendo conto che a riempirmi il cuore non è solo il senso di appartenenza, o il fatto di essere parte di una squadra. È orgoglio per me stessa. Orgoglio personale. Ed è bello.”

Viene naturale simpatizzare fin dagli inizi per questa combinaguai che travolge il lettore con ilarità, leggerezza e spensieratezza. La nostra protagonista è tanto solare quanto complicata. Infatti da una lettura più profonda del personaggio, scopriamo che dietro le maschere e le battute di Birdy si celano insicurezze, timore di non sapere che cosa si vuole nella vita, paura di fallire e di non meritare di essere amata o felice. Soprattutto agli inizi tende ad allontanare James e a ridimensionare ciò che prova nei suoi confronti, portando il lettore allo sconforto. Questa dimensione interiore di Birdy a volte emerge con una battuta spiritosa, in altre occasioni con un’amara riflessione.

“A volte ci vado all’inizio della stagione..anche se di solito la compagnia non è…” “Così inglese?”, lo interrompo. “Così divertente” dice, lanciandomi un’occhiata. “Divertente. Friendzone piena.”

……

“C’è una parte di me che non si fida di lui. E’ quella voce che viene dal profondo e non se ne va mai: se è interessato a me, mi dice, deve avere qualcosa che non va. Ma allo stesso tempo non riesco a evitare di godermi il piacere di stragli vicina.”

Mentre leggevo, immaginando un fermo-immagine di Birdy, nella mia mente si raffigurava una ragazza sorridente ma con il trucco sbavato a causa delle lacrime; può sembrare un ossimoro ma in realtà rispecchia la complessità dell’animo umano. Fragilità e voglia di migliorare accompagnano l’evoluzione della protagonista che nonostante le difficoltà decide di reagire non lasciandosi sfinire dalla sconfitta che la rilegherebbe in un angolo.

“Ma non si può provare il massimo del dolore – anche peggio del cuore spezzato – a lungo. C’è qualcosa dentro di noi che desidera sopravvivere. Pian piano le lacrime iniziano a diminuire, e lascio che il sole mi asciughi le guance.”

Lizzy Dent è stata molto brava a costruire e a definire i personaggi secondari, preziosi ai fini della trama ma soprattutto per la crescita di Birdy che viene circondata da affetto ed amicizia, aiutandola per tutto il percorso.

In questo libro, vicino a battute, situazioni esilaranti e descrizioni minuziose di ambienti, troverete anche riflessioni preziose volte a incoraggiarci affinché ognuno di noi scopra e trovi la propria dimensione: un “io” prezioso con pregi e difetti e per questo unico.

Ilaria

Lizzy Dent

Segui l’autore:          

Acquista il libro: Amazon  | KoboItunes |

(Visited 449 times, 1 visits today)
previous
COVER REVEAL: The Best Player
next
COVER REVEAL: Il suo sorriso migliore
previous
COVER REVEAL: The Best Player
next
COVER REVEAL: Il suo sorriso migliore

Aggiungi il tuo commento