Il ritorno di Thomas Wood

Categorie: Amori vittoriani Series / Estelle Hunt / Historical romance / Il ritorno di Thomas Wood / Recensione / self publishing

0 0
Il ritorno di Thomas Wood

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Nutritional information

Sinossi
Thomas Wood e Olive Ashdown sono stati amici, un tempo, quando il candore dell’infanzia nascondeva il divario sociale che li separava: lui, figlio dell’amministratore dei Conti di Warleigh, lei figlia minore del Conte, destinata a essere merce di scambio matrimoniale. L’innocenza è poi svanita, un giorno dopo l’altro, e un sentimento proibito ha preso il posto dei giochi tra bambini, fino alla notte che ha stravolto le loro vite. Ma, mentre Thomas fantasticava di cambiare la propria condizione per essere degno di lei, Olive era costretta a mentire pur di allontanarlo dalla vendetta del proprio padre.
Sette anni dopo, Thomas fa ritorno in Inghilterra. Non è più il ragazzo indigente dal cuore spezzato, bensì un uomo facoltoso che si è lasciato il passato alle spalle, sebbene nei suoi pensieri più nascosti non abbia mai smesso di desiderarla.
Quando i segreti verranno alla luce, l’amore sarà forte abbastanza da abbattere ogni ostacolo?

Data di pubblicazione:

26 Febbraio 2021

Genere:

Historical romance

Serie:

Amori vittoriani #2

Edizioni:

Self Publishing

Sinossi
Thomas Wood e Olive Ashdown sono stati amici, un tempo, quando il candore dell’infanzia nascondeva il divario sociale che li separava: lui, figlio dell’amministratore dei Conti di Warleigh, lei figlia minore del Conte, destinata a essere merce di scambio matrimoniale. L’innocenza è poi svanita, un giorno dopo l’altro, e un sentimento proibito ha preso il posto dei giochi tra bambini, fino alla notte che ha stravolto le loro vite. Ma, mentre Thomas fantasticava di cambiare la propria condizione per essere degno di lei, Olive era costretta a mentire pur di allontanarlo dalla vendetta del proprio padre.
Sette anni dopo, Thomas fa ritorno in Inghilterra. Non è più il ragazzo indigente dal cuore spezzato, bensì un uomo facoltoso che si è lasciato il passato alle spalle, sebbene nei suoi pensieri più nascosti non abbia mai smesso di desiderarla.
Quando i segreti verranno alla luce, l’amore sarà forte abbastanza da abbattere ogni ostacolo?

Data di pubblicazione:

26 Febbraio 2021

Genere:

Historical romance

Serie:

Amori vittoriani #2

Edizioni:

Self Publishing

Il ritorno di Thomas Wood

Estelle Hunt

Directions

Share

Non conoscevo l’autrice Estelle Hunt e non avevo letto molti romanzi ambientati nell’epoca vittoriana. Un periodo storico caratterizzato sotto un profilo sociale da regole quali l’assoluto divieto di frequentarsi e tanto meno sposarsi tra ceti sociali diversi – nobili e borghesi detti “gli arricchiti” –  e dove la figura femminile, anche nelle famiglie di sangue blu, è completamente dipendente dal marito che spesso e volentieri si sposa solo per avere un’erede per la successione del titolo e si permette amanti e figli illegittimi, imponendo alla moglie e alle figlie femmine una vita fatta solo di obblighi e assenza totale di emozioni utilizzando anche la violenza fisica e verbale.

In questo contesto cresce Olive Ashdown figlia del Conte di Warleigh, apprendendo a memoria tutte le regole per non fare brutta figura davanti alla nobiltà – il debutto di ogni diciottenne avveniva alla presenza della regina! – nonostante la sua indole ribelle alle costrizioni e il suo animo gentile e appassionato grazie, soprattutto, all’amicizia con Thomas Wood, il figlio dell’amministratore di suo padre.

Olive e Thomas si conoscono fin da bambini, giocano, si raccontano storie, leggono favole e condividono fin da piccoli i loro pensieri e le scoperte. Crescendo non possono fare a meno di innamorarsi perdutamente l’una dell’altro, pur con la consapevolezza dell’impossibilità di un futuro insieme.

“Il suo divenire donna aveva cancellato l’innocenza, le intenzioni avevano assunto un’altra forma, proprio come i loro corpi affamati di cose proibite. Perché se aveva una certezza, era che anche Olive provava le sue stesse emozioni.”

Una notte le loro vite si intrecciano definitivamente prima di allontanarsi per sempre per ritrovarsi inaspettatamente sette anni dopo, quando un Thomas Wood adulto e soprattutto ricchissimo torna in Inghilterra per concludere degli affari e per sposarsi, rassegnato ormai alla certezza che Olive sia ormai sposata a qualche nobile e l’abbia dimenticato…

“Il ritorno di Thomas aveva portato con sé odori dimenticati, ricordi sepolti, l’eco di una vita che credeva di aver sigillato in un vaso. Quel vaso era precipitato a terra e, rompendosi, aveva liberato tutto.”

Ritrovarsi riaccende il fuoco di quell’amore mai spento: il rancore e il rimpianto ma anche tutti quei ricordi indelebili che credevano dimenticati. Il periodo trascorso separatamente attraverso sofferenze e dolori, li ha cambiati profondamente ma quel sentimento che sette anni prima li aveva uniti, riemerge prepotente e li attrae inesorabilmente ancora più intensamente anche se, oggi come allora, non si prospetta un lieto fine.

Il libro è scritto con un linguaggio poco attuale, con le regole dell’epoca e vocaboli forniti da un registro più formale in cui è ambientata la storia, ma con una struttura pazzesca nella quale ci si sente avvolti come su una poltrona di un cinema. Infatti, sin dalle prime pagine ci sono dei paragrafi scritti in corsivo che ti riportano ad alcune scene, come dei flash back, immagini nelle quali il lettore viene catapultato in un attimo in un altro luogo, ad assistere a dialoghi o avvenimenti che aiutano a comprendere meglio il sentimento che il protagonista in quel momento sta vivendo. Tutta la seconda parte del romanzo – quella ambientata sette anni dopo – è caratterizzata proprio da tutti i pensieri e le emozioni che vivono Thomas e Olive rivedendosi.

“Maledetta, che hai preso il mio cuore e ne hai fatto brandelli. Mi hai perseguitato come un fantasma, ma ora guardami Olive, guarda chi sono diventato, nonostante tutto. Maledetta, che dicevi di amarmi mentre divoravi pezzo dopo pezzo la mia anima.”

Ci sarà un futuro felice questa volta per loro? Nonostante le regole, i pregiudizi, le promesse da mantenere, le persone che li osteggiano ma anche quelle che “vedono” che il loro amore è ancora vivo e totalizzante e li vogliono insieme per sempre?

“Oh Liv, tremo al pensiero di quello che mi aspetta, un deserto di solitudine e rimpianto. Conservare attimi di paradiso perduto senza poterlo ricomporre di nuovo.”

“Non mi attende forse un unico destino? Custodire una parte di te in fondo al cuore, averla dentro e non potermene riappropriare?”

Sono rimasta piacevolmente colpita dalla minuziosa descrizione che l’autrice fa delle emozioni e dei pensieri che vivono Thomas e Olive. Io che amo immedesimarmi nei personaggi che imparo a conoscere leggendo, sono stata assorbita dai loro pensieri, dalle loro passioni, dagli interrogativi che nascono nella mente quando un sentimento ci attraversa. I timori, le speranze, gli entusiasmi, le deboli certezze che risuonano dentro e che desideriamo con tutte le nostre forze possano rispecchiarsi nello sguardo, nelle parole e nel tocco dell’altro per poterci avviare insieme su una strada di condivisione e amore, li ho ritrovati ben scanditi nella prosa di questa bravissima autrice tanto da essere stato così semplice aprire il cuore e farmi trasportare.

Cristina

Estelle Hunt

Segui l’autore     

Acquista il libro:   Amazon

Amori Vittoriani Series

(Visited 223 times, 1 visits today)
previous
Vanitiromance Week
next
PRESENTAZIONE: Space. Lo spazio che ci unisce
previous
Vanitiromance Week
next
PRESENTAZIONE: Space. Lo spazio che ci unisce

Aggiungi il tuo commento

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto