Il mio regalo inaspettato

Categorie: chick lit / Contemporary Romance / Felicia Kingsley / Il mio regalo inaspettato / Newton Compton Editori / Recensione / Standalone

0 0
Il mio regalo inaspettato

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Nutritional information

Sinossi
È la Vigilia di Natale e anche a Dunfermline, in Scozia, fervono gli ultimi preparativi. Per Freya, responsabile delle consegne per il sito di e-commerce Amazing, è stata la settimana più faticosa dell’anno, ma finalmente anche questa giornata di lavoro può dirsi conclusa e lei può sognare un bagno rilassante. Solo che, al momento di tirare giù la saracinesca del magazzino, Freya si accorge che uno dei carichi non è mai partito: i membri del suo staff hanno riempito per errore il baule di un furgone guasto. Come potrà giustificare il fatto che decine di persone in città non riceveranno in tempo i loro preziosi regali di Natale? Impossibile. Così Freya si mette subito all’opera, sposta i pacchi su un altro furgone e si improvvisa un Babbo Natale-corriere d’eccezione. E forse potrebbe anche farcela, se non fosse che, rimasta senza benzina in mezzo alla neve, è costretta a chiamare un Uber per portare a termine la sua missione. Tutto si aspetterebbe meno che di ritrovarsi davanti come autista la sua vecchia fiamma del liceo, Kyle, proprio colui che tredici anni prima l’aveva bidonata la sera prima del ballo. Poche storie, lui deve farsi perdonare e questa è l’occasione giusta, così partono insieme con l’obiettivo di consegnare tutti i regali entro lo scoccare della mezzanotte. Peccato che gli imprevisti non siano finiti…

Data di pubblicazione:

7 Dicembre 2020

Genere:

Chick lit

Edizioni:

Newton Compton Editori

Sinossi
È la Vigilia di Natale e anche a Dunfermline, in Scozia, fervono gli ultimi preparativi. Per Freya, responsabile delle consegne per il sito di e-commerce Amazing, è stata la settimana più faticosa dell’anno, ma finalmente anche questa giornata di lavoro può dirsi conclusa e lei può sognare un bagno rilassante. Solo che, al momento di tirare giù la saracinesca del magazzino, Freya si accorge che uno dei carichi non è mai partito: i membri del suo staff hanno riempito per errore il baule di un furgone guasto. Come potrà giustificare il fatto che decine di persone in città non riceveranno in tempo i loro preziosi regali di Natale? Impossibile. Così Freya si mette subito all’opera, sposta i pacchi su un altro furgone e si improvvisa un Babbo Natale-corriere d’eccezione. E forse potrebbe anche farcela, se non fosse che, rimasta senza benzina in mezzo alla neve, è costretta a chiamare un Uber per portare a termine la sua missione. Tutto si aspetterebbe meno che di ritrovarsi davanti come autista la sua vecchia fiamma del liceo, Kyle, proprio colui che tredici anni prima l’aveva bidonata la sera prima del ballo. Poche storie, lui deve farsi perdonare e questa è l’occasione giusta, così partono insieme con l’obiettivo di consegnare tutti i regali entro lo scoccare della mezzanotte. Peccato che gli imprevisti non siano finiti…

Data di pubblicazione:

7 Dicembre 2020

Genere:

Chick lit

Edizioni:

Newton Compton Editori

Felicia Kingsley
È nata nel 1987, vive in provincia di Modena e lavora come architetto. Matrimonio di convenienza, il suo primo romanzo inizialmente autopubblicato, ha riscosso grande successo in libreria con Newton Compton ed è diventato il secondo ebook più letto del 2017. Stronze si nasce, Una Cenerentola a Manhattan e Due cuori in affitto sono stati nella classifica dei bestseller per settimane. La Newton Compton ha pubblicato anche La verità è che non ti odio abbastanza, Prima regola: non innamorarsi e, in ebook, Appuntamento in terrazzo, i cui proventi verranno devoluti all’Ospedale Policlinico di Modena.

Felicia Kingsley
È nata nel 1987, vive in provincia di Modena e lavora come architetto. Matrimonio di convenienza, il suo primo romanzo inizialmente autopubblicato, ha riscosso grande successo in libreria con Newton Compton ed è diventato il secondo ebook più letto del 2017. Stronze si nasce, Una Cenerentola a Manhattan e Due cuori in affitto sono stati nella classifica dei bestseller per settimane. La Newton Compton ha pubblicato anche La verità è che non ti odio abbastanza, Prima regola: non innamorarsi e, in ebook, Appuntamento in terrazzo, i cui proventi verranno devoluti all’Ospedale Policlinico di Modena.

Il mio regalo inaspettato

Felicia Kingsley

Directions

Share

“Narra la leggenda che il magico villaggio di Babbo Natale si trovi a Rovaniemi, in Finlandia dove, in una baita di profumato legno di abete, gli elfi confezionano i regali che il vecchio barbuto dalla casacca rossa consegnerà la notte della Vigilia, sulla sua slitta trainata da otto fidate renne”

Con un incipit da favola, ho iniziato la lettura di questo libro, certa che mi avrebbe regalato immagini ed emozioni che solo le favole sanno regalare. Ben presto ho percepito però, quanto questa storia sia in realtà e nella sua genitalità, surreale. Questo è l’aggettivo che, più frequentemente durante la lettura, ricorreva nella mia mente. Mi sono ritrovata dentro una trama meno convenzionale ed eccentrica che abbia mai letto e che, associata alla notte più magica dell’anno, ha acquisito un significato ed un valore ancora più bello.

In un piccolo paesino della Scozia del Nord imbiancato dalla neve soffice, nel centro smistamento dei pacchi di un noto marchio di vendite online, Freya, giovane responsabile di uno dei reparti di consegne, sta per terminare la sua lunga giornata lavorativa per godersi finalmente due meritati giorni di riposo. Stanca ma felice che tutti i suoi pacchi siano stati portati ai destinatari, battendo il record di consegne dell’anno precedente, si appresta al rientro a casa, sognando la promozione che arriverà, permettendole di realizzare il suo desiderio più grande: acquistare uno chalet sulle colline in riva al lago di cui si è innamorata.

Purtroppo, si accorge inaspettatamente che a causa di un probabile equivoco, alcuni pacchi del suo reparto non sono stati consegnati. In preda al panico di dover dire addio alla casa dei suoi sogni, decide di mettere in atto quella che si rivelerà la prima follia di una notte a dir poco stravagante: consegnerà lei stessa i pacchi.

Freya regala al lettore l’immagine di un personaggio disincantato. È una donna che le situazioni avverse della vita, hanno reso pratica e pragmatica. Ha deciso che è arrivato il momento di concentrare tutte le sue energie verso sé stessa e la realizzazione degli obiettivi che possono renderla felice. Ha abbandonato per il momento l’idea di trovare l’amore della sua vita, vista l’ultima esperienza disastrosa e la sua attenzione è rivolta esclusivamente verso di sé. Nella sera della Vigilia di Natale si trasforma metaforicamente in “elfo” decidendo di portare da sola i pacchi ai clienti, non immaginando tutto ciò che le accadrà e che cambierà la sua vita per sempre.

“Vorrei fare qualcosa, ma non so cosa. Non posso mica consegnare i pacchi io!

E se li consegnassi io?

Potrei consegnarli io!”

Purtroppo, si sa le cose spesso non vanno lisce come si spererebbe e appena effettuata la prima consegna, Freya inizia a capire che forse non tornerà a casa nei tempi previsti. Il furgone che ha preso è praticamente a secco e, ferma nella decisione di portare a termine le consegne, decide di ingaggiare un Uber. Si ritroverà davanti ad una sorpresa, quando l’autista si rivelerà essere il suo amore delle superiori, nelle vesti di Kyle che per un caso del destino si è trovato a sostituire un amico in difficoltà proprio quella sera. Lui che all’apparenza non è assolutamente cambiato dai tempi della scuola anzi, con la sua strafottenza e la sua sfacciataggine conferma a Freya l’idea che si è costruita in anni di riflessioni ed è ben deciso a far terminare la sua ultima chiamata di quella giornata assurda.

“Quello più vicino a me, in questo momento, è un mio ex amore adolescenziale che fa colazione con pane e doppi sensi. Questo Natale è brutto ma in qualche modo la sua presenza non lo sta rendendo uno schifo totale”

Inizia così, quella che sarà una notte avventurosa, ricca di sorprese e imprevisti che li costringerà a trovare un canale di comunicazione per riuscire ad ogni costo a portare a termine la missione di Freya, che ben presto diventerà anche quella di Kyle.

Nel percorso che i due affronteranno per raggiungere le varie destinazioni, non saranno poche le follie che saranno costretti a compiere e che una dopo l’altra li unirà in un obiettivo comune, permettendo la conoscenza di persone eccentriche ma fantastiche. Insegnerà loro l’importanza di ascoltare chi ha bisogno di parlare perché circondato dalla solitudine in una notte in cui questa assume un peso molto più forte del solito, dando loro l’opportunità di portare attraverso un pacco il sorriso in un volto triste o il conforto a qualche cuore infranto dal dolore. Perché dietro la commissione di ciascun pacco, si nasconde la vita della persona destinataria e la motivazione per cui lo ha acquistato. Alcune di queste persone sapranno trascinare questi ragazzi in situazioni e luoghi talmente assurdi che sarà davvero difficile non scoppiare a ridere nel bel mezzo della lettura. Anzi devo dire che quasi ogni pagina di questa storia pazzesca, regalerà un sorriso e credo che se questo era l’intento dell’autrice, è riuscita pienamente a realizzarlo.

“Influencer pazze, case infestate, ex bastardi, ninfomani, scambisti, un fuciliere…Non so più cosa aspettarmi. Ogni volta penso che abbiamo toccato il fondo e ogni volta mi smentisco da sola”

Tutte queste situazioni allucinanti al limite della reale immaginazione, porteranno Freya e Kyle a riscoprirsi, a guardarsi con occhi diversi, ritrovando il desiderio sopito nel tempo ma mai spento, di volersi di nuovo conoscere, lasciando che le incomprensioni dei tempi passati siano cancellate da una notte inverosimilmente assurda che inizieranno e finiranno insieme ma in modi diversi, con consapevolezze nuove, grazie soprattutto  all’aggiunta di personaggi esilaranti, strambi e  decisamente stravaganti che saranno capaci di trasformare la loro visione della vita regalando loro un Natale diverso. Perché in fondo “i veri regali non si devono aspettare. I veri regali sorprendono”.

Ho trovato Il mio regalo inaspettato un libro geniale strutturato di scene raccontate con originalità e costruite con un bagaglio di fantasia inaspettata. I dialoghi sono strabilianti, intrisi di ironia che sfocia nella comicità, e l’attenzione del lettore non viene mai messa alla prova. Scorrevole, piacevole e surreale, una storia in cui il romanticismo fa un piccolo passo indietro, nella necessità di regalare un sorriso che accompagni il momento della lettura e permettendo alla mente di abbandonare i pensieri tristi.

Felicia Kingsley regala ai suoi affezionati lettori, il suo primo romanzo ad ispirazione natalizia, dove tutto è marginale: i sentimenti, i luoghi, e persino il senso di una ricorrenza così speciale come il Natale, lasciano il posto al vero significato di questa storia, che credo sia il reale obiettivo di questa autrice: regalare un sorriso che possa far stare meglio le persone in un momento delicato in cui spesso si sottovaluta l’importanza dell’allegria.

“Brindiamo a questo triste mondo malato!

…Che possa finire presto!”

Wanessa

Felicia Kingsley

Segui l’autore     Risultati immagini per pinterest

Acquista il libro: Amazon  | KoboItunes |

(Visited 299 times, 1 visits today)
previous
Alla fine… noi
next
Vanitiromance Week
previous
Alla fine… noi
next
Vanitiromance Week

Aggiungi il tuo commento

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto